Businesse Online  
>> Assicurazioni Banche Online Borsa e Mercati Carte di Credito Investimenti Mutui Bancari Prestiti Personali Risparmio >>
,

Fai www.mondobusiness.net come Pagina Iniziale Inserisci www.mondobusiness.net nei preferiti Manda una email

Home Page + Assicurazioni + Polizze Vita: Tutto sulle migliori polizze vita on line.

Mappa del sito

POLIZZE VITA

POLIZZE VITA
Le polizze vita sono dei contratti di assicurazione. Sono proposte dalle compagnie assicurative e sono tra loro molto diversificate ma nello stesso tempo molto eterogenee, sia per come è strutturato il prodotto, sia per i costi del servizio. E' normale che tutti i prodotti hanno un fine "previdenziale", ma non sempre rappresentano lo strumento più adatto per avere una pensione futura da affiancare a quella che viene di solito riconosciuta cioè del lavoro.
Gli assicuratori o chi per loro tipo intermediari sono di solito convinti a presentare le polizze sulla vita come il terzo pilastro del sistema pensionistico italiano, dove il primo pilastro è quello offerto dalla previdenza pubblica (INPS) e il secondo dalla previdenza complementare collettiva (Fondi pensioni collettivi, chiusi e aperti). Per questo motivo bisogna essere bene informati sulle varie offerte di mercato quando si incontra appunto il cosiddetto  intermediario dell’assicurazione.


TIPOLOGIE DI CONTRATTI

I contratti di assicurazione sono regolati da dei decreti ultimo in ordine cronologico il decreto legislativo del 18 febbraio 2000 n. 47, in vigore dal 1° gennaio 2001, che ha apportato determinanti modifiche al sistema della previdenza individuale, rivedendo il piano fiscale dei contratti di assicurazione sulla vita. Tale decreto è intervenuto principalmente sulla distinzione fondamentale tra:
a) Contratti di assicurazione come oggetto il rischio morte, l'invalidità permanente e la non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana;
b) Contratti di assicurazione sulla vita con capitalizzazione del versamento dei premi, che hanno natura finanziaria;
c) Le forme di previdenza individuale, cioè i F.I.P. che costituiscono appunto il  terzo pilastro della previdenza.
Lo scopo di questo decreto è di agevolare la previdenza integrativa attraverso l’utilizzo di mezzi assicurativi ad hoc, visto lo stato di difficoltà in cui si trova il sistema pensionistico pubblico.
Per i contratti di assicurazioni stipulati entro il 31 dicembre 2000 le condizioni rimangono uguali e rimane in vigore la normativa precedentemente, per cui si può anche adesso usufruire, ovviamente fin quando non scade il contratto, per le dichiarazioni dei redditi future della detrazione del 19% del premio fino ad un massimo di 2,5 milioni.
L’imposta sui rendimenti è sempre del 12,50% che viene calcolata sulla differenza tra somma dei premi versati e il capitale riscattato con la diminuzione del 2% per ogni anno superiore al decimo, mentre in caso di rendita è soggetta a tassazione ordinaria per il 60% del suo ammontare. Una volta firmato il contratto per aver effetto bisogna versare il premio assicurativo stabilito nel momento della firma.


VERSAMENTO DEL PREMIO
Il premio assicurativo non è altro che la somma che bisogna versare all’agenzia di assicurazione per la stipula della polizza. Viene considerato  sempre nella sua interezza ma si può suddividere in rate di solito quadrimestrali durante l’arco della durata contrattuale. Il premio si compone di tre parti:
a) Il costo base per la copertura assicurativa calcolato al netto dei caricamenti cioè il cosiddetto Premio Puro. Esso viene determinato valutando i dati del contraente quali l'età, il sesso, la durata e il tipo di garanzia da coprire. Il premio puro sommato ai caricamenti dà il premio lordo, o premio imponibile. Se c'è tanta differenza tra il premio puro e quello lordo allora state stipulando una polizza molto costosa, maggiorata dei caricamenti;
b) Gli oneri accessori applicati al premio puro cioè i Caricamenti, essi costituiscono la parte del premio destinata a coprire le spese delle compagnie di assicurazione. Si tratta di un elemento dove gli assicuratori possono giocare a loro piacimento e al quale bisogna porre particolare attenzione in quanto le assicurazioni non sono tenute a comunicare i caricamenti ma sono obbligate a illustrarveli ma solo se richiesti;
c) Poi infine ci sono le Imposte,e per questo le agenzie di assicurazionenon possono fare altro che suggerirvi di kleggere le cosiddette note informative.
Inoltre il premio si può versare all'agenzia in due modi:
Premio unico: si versa tutto il premio in una volta e cioè quando inizia il contratto e ha validità per tutto il periodo di validità della polizza, in gergo questa modalità è chiamata anche “soluzione unica”.
Premi periodici: in base alle condizioni contrattuali potranno essere bimestrali quadrimestrali ma la forma più usta e semestrale ovviamente in base alle diverse esigenze.
Il pagamento può avvenire tramite: assegno bancario, postale o circolare, munito della clausola di non trasferibilità, intestato o girato all’agenzia di assicurazione, oppure intestato all’intermediario; oppure attraverso ordini di bonifico, altri mezzi di pagamento bancario o postale e sistemi di pagamento elettronico che abbiano come beneficiario l’agenzia di assicurazione o l’intermediario. E' fatto divieto pagare il premio tramite contanti.


RESCISSIONE DEL CONTRATTO
Come in tutti i contratti anche in questi stipulati con le agenzie di assicurazione consentono di recedere dal contratto di assicurazione entro 30 giorni dalla data in cui avete ricevuto notifica della conclusione del contratto. L’esercizio di tale diritto libera entrambe le parti dagli obblighi derivanti dal contratto.
Insieme al fascicolo informativo vi è all'interno una sezione che dove troverete tutte le modalità per recedere dal contratto. Per i premi già versati la somma vi verrà restituita entro 30 giorni dalla notifica del recesso da parte dell’agenzia di assicurazione. Il rimborso è calcolato al netto dell’arco di tempo durante il quale il contratto ha avuto effetto. In casi di tardivo pagamento verranno calcolati i dovuti interessi di mora per ritardo pagamento, calcolati al tasso legale di interesse.

 


COMPAGNIE ASSICURATIVE
Dialogo - Directline - Genialloyd - Genertel - Linear - Ras - Reale Mutua - Zuritel


Copyright © Mondobusiness.net 2008 Business | Tutti i diritti riservati.